GIAPATOI

Sulla evoluzione del due di picche nel secoli: dal dugento ad oggi

I luoghi son cambiati e i secoli trascorsi ma a volte l’accostare i nostri tempi sgraziati a quelli antichi dell’amor cortese fa ancora un certo effetto, specialmente se confrontiamo i diversi modi di affrontare la sempiterna disavventura del "due di picche".
 
Eccovene la prova ( tratta da veri documenti d’archivio)
 
Dolci colline italiche , 1200
 
– O gentile donzella, voi tremate!
– Si mio cavaliere, le sere d’estate a volte son dispettose e si fan beffe delle giovani   donne
– Tenete, muliebre incanto, accettate il mio mantello, vi riarderà di me come un morbido abbraccio
– Grazie a voi galante gentiluomo, buona notte
– Buona notte a voi leggiadra apparizione , che le stelle veglino il vostro sonno.
 
Un mese dopo
 
– Principe cortese io son contrita, ma debbo rifiutar le vostre amorose offerte, le chiavi del mio cuore ho già donato .
-Ahimè  tapino , amore derelitto , quale sciagura il fato mi riserva.
Andrò per terre e per contrade oscure ma mai dimenticar potrò l’incanto Vostro.
Tenete il mio mantello mia madonna, come segno del mio amore senza tempo

Dolci colline italiche, un pochino più spoglie, 2008

         O donna,stai tremando, ciai freddo?
         Si , non pensavo che fosse così umido  anche d’estate qui.
         Tieni , tieni la mia giacca che se no ti ammali
         Grazie , sei proprio gentile, ma ora vado a casa , riprendila
         Ma no tienila, così ti ricorderai di me
         Ciao
         Notte
  
Un mese dopo
 
Via sms
– Beh?  E’ passato un mese ! Me la dai o no?
– Neanche dipinta te la fo vedere!
– Allora………. ridammi la giacca, stronz……
– Non preoccuparti non me ne faccio nulla, la prima volta che passo per la tua città  te la porto.
 
Un mese e mezzo dopo
 
Raccomandata r.r.
 
Cara signora Leggiadra Donzella
Sono stato incaricato dal mio cliente cavalier Cippalippa
di agire nei suoi confronti per ottenere la immediata restituzione della giacca del mio assistito da lei delittuosamente trattenuta oltre a 1000 scudi per il danno subito.
In caso contrario la porterò avanti all’alta corte …..
firmato
Avv. Codicillis”

TEMPI OSCURI PER LE GENTIL DONZELLE
SE UN SOL RIFIUTO PORTA ALLA QUERELLE

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

9 pensieri su “Sulla evoluzione del due di picche nel secoli: dal dugento ad oggi

  1. Naaaaaaaaaa….questa te la sei inventata….nn ci si crede!!!!

  2. dove le peschi certe cose????!

  3. exp, bia@ so che non ci si crede ma giuro che la lettera moderna dell’avvocato che chiede indietro l’indumento l’ho sul tavolo!
    e non ho neppure dovuto cambiarla di molto!!!

  4. Sono sicura che la giovin donzella deve essere bellerrimissima per procurare ste reazioni :-)))))))!!!

  5. Un pover’uomo.

    (Certo avvocà, meno male ve fa campà sta gente).

  6. Che mirabile incanto
    la rima di chiusura…
    🙂

  7. ma tutti da te vengono?? oddio pure per una giacca…..
    avrei un paio di lettere da farti fare allora ;O)))))))))))

  8. zorrina ma per chi mi prendi! io sto dalla parte della giovine e graziosa donzella!

  9. appunto!!!! ho un apio di lettere da farti inoltrare … io sono la giovin (??) e leggiadra donzella ;PPP

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: