GIAPATOI

E Apicella?

obama concert

 
Non ci son santi !
 
Tu guardi lo schermo e ti appare in sequenza il profilo spesso e sano di Denzel Washinghton sullo sfondo della spianata del Lincoln memorial e subito dopo  una folla festante come quella che plaudiva Forrest Gump quando abbracciava la sua bella in mezzo all’acqua.
Poi veloce scorrono nell’ordine : gli U2 , Springsteen, Stevie Wonder,Bejoncè.
Mi pare di vedere pure un vecchissimo James Taylor.
Alla fine arriva Obama, elegante , telegenico e presidenziale che usa parole semplici ma pesanti: sacrifici e speranze, sogni ed imprese.
 
Ok , lo so .
Son sempre americani ed Obama mi par pure un tantino paraculo,ma per Toutatis!
Quando gli ameriKani decidono di fare gli Americani, non li batte nessuno.
 
God bless America !
Nota in calce :
 il nostro presidente pare che non sarà presente oggi al giuramento per manifestare il proprio disappunto per la incomprensibile esclusione di Apicella dal palco del Lincoln Memorial.
Giusto! Ci vuole carattere. Mica siam qui a pettinar le bambole noi .
Annunci

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su “E Apicella?

  1. e perfortua che non va…altrimenti sai che gaffe ipergalattica avrebbe sfoderato questa volta? Io mi dissocio, io cambio cittadinanza a questo punto

  2. eh no! non si può! io aprirei subito un contenzioso con obama.
    il mancato invito ad apicella è stata veramente una cosa vergognosa!!
    ma vuoi mettere un apicella nei confronti di un qualsiasi stevie wonder o bruce springsteen???
    davvero davvero, un fatto riprovevole!!!
    meglio stare a casa che andar da quell’abbronzato là che non capisce cos’è la vera musica….

  3. giap, hai già detto tutto tu, con la tua solita dose d’ironia.
    questa inaugurazione, con i vinti che festeggiano i vincitori (McCain era lì e dal suo sorriso traspariva solo fair play), con il grande coinvolgimento popolare, con i volti che parlano di speranza e l’inno nazionale cantato da quel fiume di gente, mi ha dato la percezione di un popolo che sa farsi nazione e sa guardare il futuro con fiducia.
    noi? avremmo avuto l’avversario battuto che sputa veleno sul vincitore, avremmo avuto la solita rassegnazione all’idea che niente possa cambiare. chapeau agli ameriCani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: