GIAPATOI

GEPPO E NONNA ABELARDA

Milano – Rotonda della Besana
Mostra sui 100 anni del Corriere dei Piccoli.

Giap e la Zarina  in piena catalessi sono rimasti un tempo immemorabile davanti alle tavole che gli raccontavano tutta la loro infanzia:
il signor Bonaventura,Coccobill, Michel Vaillant e i Puffi, Valentina Melaverde , Luc Orient e Corto Maltese.


 Giap ha rischiato un collasso spazio – temporale avanti una tavola di soldatini di carta. 

page30-1040-full

Ripresa una parvenza di dignità  e tornato a casa, mentre lo Zar, dopo aver visto i Simpson gioca con la Play station , mi appare in tutta la sua luminosa evidenza la necessità di rivolgere una preghiera alle nuove generazioni :

MA VOI, DA INDIVIDUI VENUTI SU CON

GEPPO  6a00d8345251c169e200e54f0655808833-800wi e NONNA ABELARDA 9e58_2

COSA MAI PRETENDETE , SACRIPANTE!

E’ già molto se non chiediamo lo stato di calamità mentale e non torniamo a tagliare i soldatini di carta.

( E’ vero ,c’era anche Crepax e Valentina, ma quella è un’altra storia)

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

8 pensieri su “GEPPO E NONNA ABELARDA

  1. Si ma oggi crescono a suon di dragonball, south park e sailor moon….. per non parlare di gormiti….. :-S

  2. A parte i Puffi, non ne ricordo nessuno.
    Ma c’è da dire che ho una pessima memoria.

  3. che trip

    meno male che io sono a roma e sfuggo.

  4. il corriere dei piccoli! ah, bei tempi.
    li conservo ancora tutti; quando ero piccola io c’erano anche i Ronfi, ma nessuno della mia leva se li ricorda, sigh.

  5. Il corrierino dei piccoli lo leggevo anche io, mi ricordo la Pimpa, il Signor Bonaventura col bassotto.
    E Geppo!!!! Geppo lo leggevo sempre al mare, chissà perchè!
    Tutta un’altra infanzia, la nostra.

  6. Tiramolla? Cucciolo e Beppe? Alta letteratura, ragazzi!

  7. ihhhhhhh!!
    che meraviglia!!

  8. Mi fa piacere sentire che Il Corriere dei Piccoli è ricordato con tanto affetto…….immaginate   che  per me, che  ho 72 anni., è stato il primo luogo dello sviluppo della mia fantasia e creatività ; una sorta di scuola del disegno  che mi ha poi portato ainvestire tutta la mia vita nelle arti figurativ( insegnamento itruzione artistica – design – scenografia e…..disegno per giornalini per i ragazzi. Dico tutto questo per dimostrare quanta carica  espressiva ed educativo-didattica avevano certe pubblicazioni perii ragazzi d/bimbi come il  benemerito CORRIERE DEI PICCOLI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: