GIAPATOI

Archivi per il mese di “marzo, 2009”

Zar :lo stato dell’arte

Fase : Scoperta e affinamento gusto

 

Alimentare: preferisce il rosso fermo allo spumante

Arte: Dalì  e i Simpson

Educazione sentimentale: netta  preferenza verso il genere femmina sportiva piuttosto che  velina spitinfia.

( se ti tiro il pallone e fai tre palleggi bene, se lo lasci cadere squittendo”ohh, le mie unghie” male)

Sulla vanità del blogger e la cattiva pubblicità.

Io lo riconosco lo sguardo della zarina quando legge quello che scrivo.

Certo,certo” traduco  dalle sue smorfie” parli bene di me , dello zar…così ti fai bello e pensano che tu sia una personcina presentabile.

“Ma lo sanno loro che sei la persona più pigra ed indolente del globo terracqueo?

Potrebbero mai intuire che il disordine in cui ti muovi trasformerebbe qualsiasi stanza in un quadro di Bosch ?

Saprebbero comprendere in quale modo incredibile qualsiasi cosa tu indossi, foss’anche inamidata, sembra che tu ci abbia dormito dentro una settimana?  

Son anche certa che si stupirebbero per quanto sai essere grossolano e ruvido con le persone “

 

 

Come vedete c’è solo un modo per evitare  la cattiva pubblicità…..sposarla!

Una medaglia d'oro zecchino.

E’ accaduto qualche giorno fa.

Un augurio inaspettato, che mi è rimasto tra gola e cuore sino ad ora.

 

Il messaggio, una citazione, recitava così:

 

 “il padre è solo un uomo e gli uomini son tanti,

 scegli il migliore seguilo e impara”

 

L’autrice del messaggio  non è mia figlia, io non sono suo padre.

Ci siam  visti una volta e ci parliamo coi tasti.

Lei aveva un  buco da riempire.

Io ancora qualche favola da raccontarmi

 

Lei non è mia figlia , io non sono suo padre,

ma i suoi auguri, che so immeritati,

me li porterò a lungo come una medaglia al valore.

 

Grazie piccola.

Evidenze inoppugnabili

 

La signorina entra nel mio studio con micro gonna fucsia , stivale bianco ,  golfino strizzato ed un fisico che le permette tanto azzardo.

Mi sistemo veloce sulla poltrona in maniera tale da poter vedere la ragazza solo dalla vita in su  perché sono un ragazzo ammodo, padre di famiglia e non voglio morire d’infarto.

Ascolto il racconto sulle malefatte del   marito, simpatico guascone, che ne ha combinate più di Bertoldo tanto da essere gentile ospite delle patrie galere.

A metà del racconto mi dice :

Sa avvocato, l’avevano anche accusato di violenza sessuale ma è stato immediatamente prosciolto. Ha fatto molti  sbagli ma non è un animale! Guardi, se fosse stato vero l’avrei ucciso io direttamente

Dopo un fiato aggiunge :

 “ Sa cosa ho fatto io?”

“No”- rispondo titubante .

Lei apre un sorriso, allarga le braccia e dice:

“ Mi son presentata  dal Pubblico Ministero e gli ho detto: mi guardi, ma secondo lei mio marito avrebbe bisogno di cercare altre donne?”

Sembra che il giudice abbia deglutito e sussurato un imbarazzato :

” Effettivamente signora…… “

 

( Sento che questa causa ci darà soddisfazioni , stay tuned!)

Navigazione articolo