GIAPATOI

Fai tre salti e passa dal via

sottotitolo
Mi sentivo pronto per un romantico post  I&N ispirato dalla primavera ma poi mi è apparsa la Winterina furiosa, incastonata in una corona di camelie ( finte), ed ho cambiato idea.


Basso Varesotto, inizio marzo

  1. Lo zar inizia la sua carriera di tennista agonista.
  2. Per fare il torneo importante ci vuole la tessera della federazione
  3. Per fare la tessera ci vuole la certificazione di un  medico sportivo
  4. Il medico sportivo certifica ma vuole che poi si  faccia un esame di controllo.
  5. Per prescrivere l’esame bisogna andare dal pediatra
  6. Il  pediatria dice te lo prescrive ma che l’esito lo vuol vedere anche lui
  7. Il  pediatra però si fida solo di quelli fatti in un ospedale a Milano
  8. Il medico sportivo preferisce naturalmente quelli fatti da un altro ospedale.
  9. L’ospedale del pediatra l’esame te lo fa a Giugno.
  10. L’ospedale del medico  sportivo l’esame lo fa a fine aprile.
  11. Il torneo è sabato
  12. La dottoressa di Milano che lo farebbe a giugno, lo farebbe anche tra una settimana , nello stesso ospedale, con le stesse macchine ma pagando la costosa visita privata.
  13. La Zarina , santa donna, manda a fanculo tutti e trova un terzo ospedale, pubblico, che  fa lo stesso esame in  due giorni.
  14. Nel frattempo il  medico sportivo concede il certifiato provvisorio
  15. Giap lo porta alla società sportiva
  16. La società molla la tessera
  17. Lo Zar debutta nel torneo mentre nella mente  di Giap e Signora debutta il progetto di realizzare una personale  riforma sanitaria a colpi di bazooka. 
Annunci

Navigazione ad articolo singolo

12 pensieri su “Fai tre salti e passa dal via

  1. adesso lob e passanti. dettagli, il difficile è fatto.

  2. SSSSIIIIIII…. bazookateli tutti… ve ne sarò eternamente grata!

  3. ti mando due picciotti?

  4. Ma te li facevo IOOOOOOOOOOOo i certificati!
    🙂

  5. Medici sportivi obiettori?

  6. Bost@il fatto è che uno ha sentito un leggero soffio al cuore dello zar, l’altra dice che è un visionario e non si sente nulla…..
    e noi in mezzo a girare come palline.
    Game , set e match!

  7. la Zarina vince e senza bazooka
    olè

  8. Giap, non erano camelie.
    Quella là neanche la differenza tra camelie e gardenie, conosce.
    Quella là non riconosce neanche le piante vere da quelle finte, a dirla tutta.

    Solo il tennis?
    “Ciao ciao” hockey?

  9. Comunque, non è che posso chiedere alla zarina se va a fare due chiacchiere in Dipartimento di Stato?

  10. bost@io te la mando !

  11. m’è venuto il mal di testa, giuro!
    pertanto: ok al bazooka!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: