GIAPATOI

Archivi per il mese di “agosto, 2009”

Figurina # 2 : I Santini Sanguigni

 
santinumi
 Jerez de la Frontera, Cadiz 
Sia chiaro, lo so che i tempi son cambiati, che ogni popolo declina la fede secondo il  proprio carattere e che gli andalusi son flamenchi e sanguigni.
 
Sicuramente faceva  troppo caldo  , la chiesa era un incomprensibile gotico barocco  ed il goccio di  “fino” che mi ero scolato imbevibile.
 
Forse per questo quando ho visto questi tre nella penombra , armati di seghe , asce e coltelli,  fissarmi dagli angoli della chiesa  per un attimo mi è parso di sentire uno dei tre che sibilava:
” Eccolo! è lui, il miscredente,prendetelo!”
 
Ci mancavano gli incubi da inquisizione.
                                                                                                       
Annunci

Figurine # 1 : L'italiano vero.

Il traghetto parte da Tarifa ed impiega solo mezz’ora ad arrivare di là, a Tangeri.
Il doganiere consegna un bel fogliettino giallo per l’ingresso ed uno bianco per l’uscita.

Un documento semplice, con lo stemma del Marocco bene in vista, la scritta ROUYAUME DU MAROC e poco sotto, scritto in francese , inglese ed arabo, ci sono degli spazi da compilare: nome, cognome , nazionalità, motivo della visita…..

Davanti a me ci sono due giovin virgulti dell’italica schiatta; si insomma due lungagnogni vestiti come un tronista in visita al grande fratello con fascia rosa  ed alta a domare la capigliatura imbizzarrita.

Uno sventola il foglietto guardando attorno a se tutti i presenti che da un capo all’altro della nave sono impegnati ad inserire i propri dati nel questionario.

" Anto , che dici, bisogna scriverlo?"

L’altro , dopo aver esaminato il foglietto , le domande e gli spazi per le risposte ,sentenzia:

" Maaaanoooo Giusè, micacièscrittodiscriverlo!"

Venti  minuti dopo , forse a causa di un involontario movimento di neuroni provocato dalle bollicine della coca-cola appena bevuta, l’intellettuale della coppia si avvede che senza avere compilato e consegnato il foglietto dalla nave non si scende.

 " Ma guarda ‘sti marocchini" bofonchia , e si avvicina alla nostra compagna di viaggio a chiedere lumi perchè " Sa , signora,l’inglese l’ho studiato ma non mi ricordo tutto…mi può dare un aiuto?"

"Certo , mi dica,  cosa non capisce ? "

"Nulla"

"Ah , ecco !… mmmm..bene ,vediamo  dunque.Nome?"

"Antonio"

"Cognome ?"

"Bernasconi"

"Nazionalità italiana……" prosegue la novella scriba ,

"NO!"

Come no ?

"I-TA LIA-N "O"! non si vede che son maschio scusi?"

Con la penna a mezz’aria l’amica resta un attimo interdetta  poi , senza dire altro, scrive ItalianO, con la O ben marcata , e restituisce il foglio a quel maschio vero che la ringrazia guardandola evidentemente infastidito dalla insospettata ignoranza della signora.

"POOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO !"

Il traghetto è arrivaro a Tangeri, Rouyame du Maroc.  

 

Mistero andaluso

Come puó essere che dalle stesse labbra di caramello che cantano morbide voci come "alma Y sueno de my vita " escano immediatemnte dopo urla agghiaccianti  che chiamano all’ordine figli e mariti da almeno due isolati di distanza: BEATRIZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ!   CONSSSUELLLLLOO!!!!!   ALFONSSSSSSiTTO! con la stessa voce del corvo Rockfeller, incubo televisivo della mia infanzia?

 Ay !que dolor!

Navigazione articolo