GIAPATOI

GIOCO , PARTITA E INCONTRO

2009-11-13 (Sefeeld) 034

Mentre lo Zar, dopo essere approdato ai quarti ,

tennis time team

gozzovigliava col resto della squadra,
la Zarina e Giap erano impegnatissimi  in altre, non meno ardue, competizioni:

13112009080 primo set

Zuppa di cipollotti con formaggio tirolese
secondo set
 Cosciotto stufato d’oca con tocchetti di zucca e canederli

GIOCO, PARTITA E …SCHNAPPS !

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

14 pensieri su “GIOCO , PARTITA E INCONTRO

  1. complimenti
    finita la digestione?

  2. Insomma, presto userà te come pallina.
    😉

  3. Beeeurp! E bentornati!
    Quoto Winter. La prossima volta viaggerete voi nella sacca con le palline… 🙂

  4. se continuo cosi’ faccio il pallone ( gonfiato) che copre il campo …altro che palletta!

  5. La Guida delle Osterie della Zarina ha dato i suoi frutti, eh?
    :o)

  6. Visto che stiamo surfando sull’onda colesterolica, quei salsicciotti col formaggio, insomma, quei robi che diceva il Boston, li avete provati, poi?
    (Ah, bravo lo zar, eh. I quarti non sono malaccio, no?)

  7. No, quelli li ho mancati…. quel cosciotto d’ oca era troooppo invitante.

    SI lo Zar, al debutto all’estero si è comportato bene:
     il fatto è che oltre giocare doveva contare i punti in inglese e cercare di capirsi col suo avversario coetano tedesco o austriaco.

    In realtà credo che sino alle tre di notte non abbiamo fatto altro che sparare cazzate  quei quattro tutti nella stessa stanza in due letti matrimoniali…..mettiti nei loro panni, e chi lo avrebbe fatto? 
    ;0)

  8. torneo con annesso pigiama party… fico! 😀

  9. Terzo set…..rutto fantozziano

  10. Oh ma Giap ma lo zar è fichissimo!!!
    Cavolo, se avessi sedic… undic… OTTO anni di meno!

    Rita

  11. Rituccia, saresti la nuora dei miei sogni ( ih ih ih)

  12. Giap, lo zar avrà fatto come il Perlino che quando era alle medie, dopo una vacanza di una settimana in montagna col gruppo, tornò con delle occhiaie come un panda e stracco morto: "cosa vuoi, mamma, la mattina alle sette ci svegliavano, via a camminare tutto il giorno, dopo cena c’era l’intrattenimento fino alle dieci o l’undici e poi si faceva a cuscinate in camera fino alle due".
    Una settimana di questa vita segna anche un dodicenne.

  13. utente anonimo in ha detto:

    Mi ero completamente dimenticata che è la stagione dell’oca…nel week-end ne approfitterò anche io.
    LBR

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: