GIAPATOI

Archivi per il mese di “gennaio, 2011”

Tra le nubi

Terza ora

Profe: "Lorenzo, qual'era l'alleato del Piemonte?"

"Ehmmmmmm….se…'petta petta, lo sapevo.."

 "Zar, tu lo sai?"

Zar. " Roooooonff, gnegnegne, ronfffff …"

 " Zaaaaaar !!!!!!!"

"  Eh ?Si ? Cosa ,  dove? Si  profe, certo"

Compagno Kiki in un sussurro:

" Psssss Zar! I franccssiesssssssi"

 "Cosa?"

" I franzesiiiiiiiiiiiiiiiii"

" Ma che dici?

" Fran   cessi !"

"Aaaaaaaah si ,lo so prof,  i frapschersi !"

" Non ho capito zar!"

"Ah , nemmeno io! "

L'UNDICI

Duemila e Undici
E’ il mio numero l' 11.
Era il numero di Giggirrrriva.
Era sempre il mio numero a scuola.
 
E’ dispari, come deve essere,
perché così  sei costretto a cercarne un altro per trovare l’equilibrio.
 
Quest’anno sono venti anni che vivo con la Zarina
ed altrettanti che sono avvocato
Son pure cinquanta in totale , in realtà.
 
Ummaddo’.
 
Senza che neppure facessi la fatica di cercarli
ho trovato tre colleghi con cui rinnovare studio e lavoro.
Hai in mente i Re Magi?
 
Prima ancora che mi preoccupassi di capire come dividermi tra  l’avventura nuova e quella degli ultimi decenni , l’ufficio  al piano di sotto si è liberato.
Solo 20 gradini tra la mia scrivania e quella di mio padre.
Tutto dal 1.1.11
 
Perfetto.
 
 ( Si insomma , quasi perfetto perché lo Zarevich  pare interessato esclusivamente ai propri  capelli e pericolosamente affezionato alla terza media e la Zarina sta giustamente perdendo la Trebisonda.)
 
 
Pieno di buoni vaticini , neanche fossi un aruspice estrusco, son partito per la montagna.
Fino alla conclusione dell’anno passato il sole non è mai stato così caldo , la neve così splendente ed il vento gelato così misericordiosamente indolente.
 
MA

al secondo giorno  lo Zarevich si sveglia con la febbre a 39 ,
il terzo trova me senza voce,
il quarto la temperatura scende a meno 15 ed incomincia a far bufera.
Il mattino del quinto giorno  decidiamo di tornare ;
il mattino  e trecento metri più a valle, proprio davanti il meccanico, l’auto decide di spegnersi, inesorabilmente  e rimanere li.
 
Resto ottimista, però …

Navigazione articolo