GIAPATOI

Dio , gli uomini e Candy Crush

Lui e mio padre sono stati colleghi, soci, amici.

Lo sono stati senza mai un litigio, una incomprensione , neppure un piccolo tradimento  per un tempo così lungo che riesco a comprendere solo pensando che il mio nome è stato in onor suo.

Mi conosceva da prima che nascessi  ed ho lavorato con lui per venti anni  rotondi.

In realtà continuerò a vederlo tra l’ufficio ed il bar, tutti i giorni alle due e mezza  discutere con mio padre sulla via del caffè , fermandosi ogni tre passi.

Un’ immagine ferma ,nel centro dello schermo,  mentre attorno vorticheranno figure e cambieranno assetti. Visi e desideri  in bilico per anni si avvereranno o scompariranno secondo il volere del fato ed il rumoroso intreccio di scelte, rifiuti e scommesse di più persone di  quante io possa ricordare.

 Non potrò sostituirmi sulla strada del bar, ma qualche vuoto riuscirò ben a colmarlo.

Poi , la sera,   ti tocca l’inaspettata  sorte di ascoltare il giovine Zar discettare con il compagno  di recitazione sul rapporto tra Dio e l’Uomo, per finire , sulla via di casa, a  discutere il monologo di Shloime il folle.

Prima del sonno i pensieri che scorrono tra gli occhiali ed  il video  mentre sposti  palline sullo schermo in cerca della giusta combinazione sembrano tutti  suggerire  i segreti legami di quello che ti accade in questi giorni che paiono sottolineati.

            Ma è solo ora di andare a dormire.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

5 pensieri su “Dio , gli uomini e Candy Crush

  1. Il giovine Zar che discute di massimi sistemi invece che di tecniche di coltivazione della maria. Non so se sia più meno preoccupante.

  2. il giovine Zar si va facendo grande
    ciao

  3. Se posso dire la mia: conosci il principio di indeterminazione? Se li vedi, i legami ci sono, eccome! Se non li vedi, non ci sono. ( Succede anche a me, molto spesso. E’ bello e rassicurante trovare e annodare questi fili, che pendono qua e là nella nostra vita).
    In luogo del solito Train de vie- per quanto bello- posso permettermi di consigliare caldamente a tuo Zar L’ONDA ? Visto a scuola il 27 gennaio, grazie alla dritta di un nuovo collega, è piaciuto TANTISSIMO! Innesca appassionati dibattiti …e c’è chi dice che il film è rimasto assai poco nelle sale- solo d’essai – perché non era troppo gradito un film che facesse capire la facilità dei meccanismi con cui si può ottenere il consenso della gente e far nascere una dittatura, un Dio, un Ideale…ma queste illazioni saranno certo kazzate 😉
    Comunque la rete è democratica e il film lo si trova, vedo, in rete a costo zero.
    Magari lo conosci già, e allora mi scuso .

  4. di candy crash so che può essere tra gli strascichi di un periodo in cui si è stati in ospedale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: